TikTok fa gola a molti: la vuole anche Twitter

L’app cinese è ora tra Microsoft e Twitter.

La corsa per "salvare" TikTok dal ban di Trump firmato in questi giorni non si ferma. A Microsoft si aggiunge infatti un nuovo potenziale acquirente interessato a rilevare le attività (in USA, perlomeno) dell'app social più scaricata al mondo e che vale almeno 50 miliardi di dollari. Stiamo parlando di Twitter, che avrebbe manifestato la sua intenzione di entrare nella trattativa. A differenza di quanto fatto dall'azienda guidata da Satya Nadella, in questo caso non ci sarebbe nessuna dichiarazione ufficiale da parte di Jack Dorsey &Co. ma solamente una serie di anticipazioni condivise in rete dal Wall Street Journal.

Reuters mette nero su bianco alcuni aspetti che metterebbero però Twitter in posizione di svantaggio rispetto a Microsoft, primi su tutti l'effettiva disponibilità economico-finanziaria e la capacità di raccogliere denaro sufficiente per portare a termine l'operazione entro i 45 giorni "pattuiti" con Trump, che ha dato tempo a Redmond fino a metà settembre per "rendere americana" TikTok, evitandole lo scotto della censura.

Altro problema che potrebbe insorgere nel caso di acquisizione riguarderebbe gli azionisti di Twitter: saranno contenti di esporsi finanziariamente in modo così consistente? Daranno il via libera alla società a concentrarsi su nuovi business piuttosto che cercare di migliorare quello attuale?


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

OnePlus Nord, secondo aggiornamento nel giro di pochi giorni. Le novità

Lo smartphone riceve un nuovo update. Ecco le novità.

OnePlus Nord è stato appena presentato che già riceve il suo secondo aggiornamento sul canale stabile. Lo smartphone - che abbiamo già avuto occasione di recensire nei giorni scorsi - si basa ora sulla versione 10.5.3 di OxygenOS (10.5.3.AC01BA per il mercato europeo), update caratterizzato tuttavia da un changelog piuttosto stringato:

  • Sistema
    • Migliorata la stabilità del sistema

Nient'altro, dunque: non può che essere considerato un buon segno, emblema della distribuzione di un dispositivo privo di bug o malfunzionamenti. Come ricordato in apertura, si tratta del secondo aggiornamento nel giro di pochi giorni: a fine luglio era infatti arrivata la build 10.2.2.AC01BA di OxygenOS, che ha portato in dote le patch di sicurezza di luglio e diverse ottimizzazioni - anche per la fotocamera.

OnePlus Nord ha avuto un impatto particolarmente positivo sul mercato: nel giro di un solo giorno è andato esaurito su Amazon, ma è proprio sulla piattaforma di e-commerce che lo smartphone si farà aspettare più del previsto. Le unità disponibili in magazzino sono infatti inferiori rispetto a quelle inizialmente preventivate, e la società di Jeff Bezos darà il via alle spedizioni in forte ritardo.

OnePlus Nord è disponibile online da Tecnosell a 430 euro.
(aggiornamento del 09 August 2020, ore 07:57)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Galaxy Note 20 su Amazon a 899€ con Buds+, Xbox Game Pass, gamepad e Wireless Charger Stand

Samsung Galaxy Note 20 4G continua a calare di prezzo su Amazon e registra un nuovo minimo storico, già sotto i 900€!

Samsung Galaxy Note 20 4G continua rapidamente a calare di prezzo su Amazon e registra già un nuovo minimo storico, 899 euro nelle varianti di colore Mystic Gray e Mystic Bronze. Un prezzo che assume un valora ancora più interessante se consideriamo che effettuando il preordine si potranno ricevere i "gift" della promozione di lancio pensata da Samsung.

Nello specifico, parliamo di un “Game Pack” del valore complessivo di €185,36, così composto:

  • N.1 abbonamento per 3 mesi di “Xbox Game Pass Ultimate”
  • N.1 Game Controller
  • N.1 Wireless Charger Stand

A questo si aggiunge un “Music Gift” del valore di €169 che comprende un paio di Galaxy Buds+ di colore bianco.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

OPPO Find X2 Lite in offerta al miglior prezzo su Amazon sfida OnePlus Nord

OnePlus Nord si o OnePlus Nord no? Se siete ancora indecisi sull’acquisto ma state cercando uno smartphone 5G con processore Snapdragon 765G ad un prezzo inferiore ai 400€, oggi vi diamo un…

OnePlus Nord si o OnePlus Nord no? Se siete ancora indecisi sull'acquisto ma state cercando uno smartphone 5G con processore Snapdragon 765G ad un prezzo inferiore ai 400€, oggi vi diamo un ulteriore possibilità di scelta.

Si chiama Oppo Find X2 Lite e sebbene non sia stato uno degli smartphone più chiacchierati degli ultimi mesi, offre praticamente tutto quello che si potrebbe desiderare da un dispositivo di questa fascia di prezzo. La configurazione base prevede 8GB di RAM e 128GB di memoria interna, un display da 6.4 pollici e dimensioni molto simili a quelle di OnePlus Nord (qui la nostra recensione).

Inoltre nel nostro video che trovate a fine articolo, vedrete anche l'estetica e le prestazioni a confronto con altri smartphone della serie OnePlus e Oppo. Unica mancanza di rilievo riguarda il display, ancora a 60Hz al posto delle recenti soluzioni a 90Hz, ma la batteria da 4025mAh unita alla Color OS 7 con Android 10 garantisce un'ottima autonomia.

(aggiornamento del 08 August 2020, ore 08:37)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Xiaomi Mi 10 Pro Plus si chiamerà “Ultra”, conferme dal CEO, foto e specifiche

Xiaomi Mi 10 Pro Plus si chiamerà Mi 10 Ultra: lo annuncia il CEO su Weibo.

Xiaomi si prepara a festeggiare il proprio 10° compleanno ad un evento dedicato previsto per il prossimo 11 agosto: per l'occasione, la società cinese dovrebbe presentare diversi nuovi dispositivi e tra questi dovrebbe esserci anche lo Xiaomi Mi 10 Ultra, smartphone noto sino a questo momento con lo pseudonimo di Xiaomi Mi 10 Pro Plus.

A chiarire i dettagli relativi al nome del prodotto ci ha pensato Lei Jun, il CEO di Xiaomi che su Weibo ha ribadito che lo smartphone verrà commercializzato a livello internazionale proprio come Xiaomi Mi 10 Ultra. In Cina, invece, il prodotto dovrebbe essere noto come "Extreme Commemorative Edition".

Alle informazioni in merito al nome si aggiungono poi ulteriori indiscrezioni circa le configurazioni del prodotto e le relative specifiche tecniche. In breve, ecco quanto emerso nelle scorse ore:


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Qualcomm Snapdragon 860 in lavorazione: un S865 “lite” | Rumor

Il primo smartphone con questo chip potrebbe essere marchiato Oppo. Non si sa cosa mancherebbe rispetto a S865.

Pare che Qualcomm stia lavorando a uno Snapdragon 860: potrebbe trattarsi di una versione depotenziata dello Snapdragon 865, SoC mobile top di gamma di quest'anno (recentemente aggiornato con una variante "plus" che offre frequenze di clock più alte). Lo dice l'account Weibo cinese noto con il nome Digital Chat Station, che segnala di averne sentito parlare partecipando a una riunione con Oppo.

I dettagli sul SoC sono molto scarsi - diciamo pure inesistenti. Si ipotizza che le caratteristiche fondamentali - supporto alle reti 5G, processo produttivo a 7 nanometri - rimangano tali e quali, ma non è chiaro che cosa potrebbe essere rimosso o limitato. Vero è che a quanto pare i prezzi dei chip top di gamma Qualcomm continuano a salire, e un chip Lite potrebbe essere la soluzione ideale per evitare di perdere clienti o dirottarli verso soluzioni meno prestigiose (si dice che il Pixel 5 di Google monterà uno Snapdragon 765G, per esempio, e il motivo potrebbe essere proprio il contenimento dei costi).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Galaxy Tab S7: 120Hz senza compromessi, anche alla massima risoluzione

Samsung Galaxy Tab S7 ed S7+ riescono a sfruttare i 120Hz del display anche alla massima risoluzione.

Galaxy Tab S7 e la sua variante Plus hanno alzato ulteriormente l'asticella dei tablet di casa Samsung grazie all'introduzione di alcune caratteristiche che abbiamo potuto apprezzare sia durante l'annuncio ufficiale, sia durante la nostra anteprima video.

Una tra queste è certamente il supporto alla frequenza di aggiornamento a 120Hz del display, caratteristica presente su entrambi i dispositivi nonostante la differente tecnologia a bordo: LCD sul più piccolo, Super AMOLED sul più grande. Il refresh rate a 120Hz è stato introdotto per la prima volta da Samsung con la gamma Galaxy S20, che lo ha poi portato anche sui più recenti Galaxy Note 20 e 20 Ultra.

In questi ultimi due casi, tuttavia, tale caratteristica può essere sfruttata unicamente abbassando la risoluzione del display a FHD+, una scelta quella di Samsung ampiamente criticata dagli utenti e a cui mesi fa si erano rincorse delle voci circa un possibile aggiornamento software - in realtà poi mai arrivato - che avrebbe permesso ai Galaxy S20 di sfruttare tale valore anche in WQHD+


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 635 euro oppure da Amazon a 720 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

ASUS ROG Phone 3 ora è compatibile con l’HDR10 su Netflix

Ora è anche compatibile con l’app telefono di Google.

Su ASUS ROG Phone 3 sta arrivando il supporto alla riproduzione di contenuti HDR su Netflix: la novità è stata segnalata nelle scorse ore ed è dimostrata dallo screenshot qui di seguito. Il bellissimo display AMOLED a 144 Hz dello smartphone gaming supporta questa speciale tecnologia che rende i colori più vividi e ricchi di contrasto: mancava solo la certificazione software - processo che Netflix porta avanti per ogni singolo modello di dispositivo su cui si può installare la sua app ufficiale.

È anche interessante osservare che da poche ore lo smartphone è anche compatibile con il dialer Google - o meglio, è l'app che ha esteso il proprio supporto all'ultimo arrivato di casa ASUS, anche se per ora solo nella versione Beta dell'app. L'app telefono predefinita del ROG Phone 3 non è esattamente stock, quindi chi preferisce uno stile più "pure Google" ora ha possibilità di scelta. L'app vanta un filtro antispam avanzato, un'interfaccia semplice ed elegante e azioni rapide dalla tendina delle notifiche.

  • Netflix | Android | Google Play Store, Gratis
  • Telefono | Android | Google Play Store, Gratis

VIDEO

(aggiornamento del 07 August 2020, ore 09:12)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Huawei e il suo ecosistema di prodotti e servizi: ecco come sta crescendo

Una carrellata sull’ecosistema proposto da Huawei tra prodotti di diverse categorie, servizi e vantaggi esclusivi

Con la nostra carrellata sugli ecosistemi proposti dai vari brand arriviamo a parlare di Huawei, il colosso asiatico che ha da poco raggiunto la vetta tra i produttori di smartphone, ma che paradossalmente negli ultimi mesi ha dato una vigorosa accelerazione allo sviluppo dell'ecosistema fuori dai telefoni, in parte spinta dalle difficoltà dovute al ban USA.

Nel luglio scorso Huawei ha formalizzato quello che chiama 1+8+N, un modo estremamente pragmatico per identificare il proprio ecosistema di prodotti e servizi, con"1" che identifica lo smartphone, cardine della "Seamless AI Life" , "8" segna il posto dei prodotti consumer che vi si interfacciano primariamente come cuffiette, orologi, tablet, Notebook ecc, N infine sta per quel numero sempre crescente e indefinito di dispositivi di domotica e IOT connessi attraverso il servizio HiLink di Huawei.

In questo approfondimento vediamo quali sono i principali prodotti dell'ecosistema e quale può essere il valore aggiunto nel loro utilizzo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

OnePlus 7, 7T e varianti Pro: ecco tutte le novità dell’ultima Open Beta

OnePlus 7, 7Pro, 7T e 7T Pro si aggiornano: ecco tutte le novità dell’ultima Open Beta di Oxygen OS.

È tempo di nuove Open Beta per alcuni degli smartphone OnePlus meno recenti: ad aggiornarsi, più precisamente, sono i dispositivi annunciati tra maggio e ottobre 2019, vale a dire OnePlus 7, la sua variante Pro, OnePlus 7T e 7T Pro.

Proseguono anche ad agosto, dunque, i lavori di sviluppo all'interno del canale beta della Oxygen OS. Grazie al recente aggiornamento i primi due prodotti si portano alla Open Beta 17, mentre i restanti due alla Open Beta 7. Le novità integrate a bordo delle rispettive build sono in entrambi i casi identiche e includono le patch di sicurezza di agosto 2020, ottimizzazioni per il trasferimento dei file tramite connettività Wi-Fi ed altro ancora.

CHANGELOG UFFICIALE

Sistema

(aggiornamento del 07 August 2020, ore 13:43)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE