Fiat E-Ducato: intesa tra FCA e Arcese per il trasporto sostenibile

FCA continua i test sul campo del suo E-Ducato; stretta una partnership con Arcese che utilizzerà il furgone elettrico per le consegne dell’ultimo miglio.

FCA continua a portare avanti i test in condizioni reali del suo furgone elettrico E-Ducato. Dopo aver annunciato un accordo con Mercitalia Logistics ecco arrivare una nuova partnership con Arcese per spingere sul trasporto sostenibile. Nello specifico, l'azienda che si occupa di logistica potrà disporre per le sue attività di un prototipo del nuovo E-Ducato. Il veicolo risponde perfettamente alle esigenze di Arcese che sarà utilizzato per servizi di distribuzione in ambito cittadino. Il tutto all'insegna della massima sostenibilità.

Il prototipo assegnato sarà la variante dotata della batteria da 47 kWh e si occuperà delle consegne nel centro di Milano, effettuate dall’hub Arcese di Basiano. Questa collaborazione servirà a FCA per raccogliere importanti dati sul comportamento del veicolo e consentirà pure di identificare in modo preciso il vero profilo del cliente. Contestualmente, la sperimentazione offre ad Arcese la possibilità di valutare come potenziare con E-Ducato la flotta di autoveicoli a basso impatto ambientale destinati alle attività di primo e ultimo miglio.

FIAT E-DUCATO

Fiat E-Ducato è la versione 100% elettrica del ben noto veicolo commerciale Ducato. Parlando di tecnica, il motore elettrico eroga 90 kW (122 CV) e 280 Nm di coppia. Ad alimentarlo, una batteria da 47 kWh o da 79 kWh. L'autonomia massima promessa raggiunge, rispettivamente, i 220 Km e i 360 Km. Tuttavia, il tutto è calcolato secondo il vecchio e poco preciso ciclo NEDC. La velocità di punta è limitata a 100 km/h.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Mobzilla a 427 euro oppure da Media World a 479 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Nuova 500 elettrica, FCA la presenta a Mattarella e Conte

I vertici di FCA hanno presentato ufficialmente la nuova Fiat 500 elettrica al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e a Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri.

John Elkann, Presidente di FCA, Pietro Gorlier, Responsabile delle attività europee di FCA, e Olivier François, Presidente Fiat Brand Global hanno portato nella giornata di ieri la nuova Fiat 500 elettrica al Quirinale e poi a Palazzo Chigi per presentarla al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e a Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri.

I vertici di FCA hanno portato la speciale versione "La Prima" della 500 elettrica, in versione cabrio per Mattarella e nella variante berlina per Conte. Questa presentazione ufficiale è stata l'occasione per il marchio di ribadire gli impegni sul fronte della transizione energetica. In particolare, proprio la nuova 500 "rappresenta la risposta tutta italiana alla mobilità sostenibile di domani".

I due incontri, inoltre, sono stati l'occasione per FCA di sottolineare nuovamente gli impegni presi sul fronte degli investimenti in Italia gran parte dei quali sono stati già avviati. Si tratta di un piano idustriale che è alla base della "trasformazione del settore automotive italiano verso un futuro a basse emissioni, alimentato da veicoli ibridi ed elettrici e sempre più connessi".


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Dimstore a 398 euro oppure da Unieuro a 486 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Fiat 500 elettrica: arriva la serie speciale France Edition

Fiat ha reso disponibile in Francia la serie speciale France Edition della sua 500 elettrica.

Fiat 500 elettrica ha avuto un grande successo in Francia. Il marchio italiano ha quindi deciso di lanciare, per questo mercato, una serie speciale chiamata France Edition. Saranno disponibili, complessivamente, 500 esemplari: 350 berline (prezzo di 29.900 euro) e 150 cabrio (costo di 32.900 euro). Prezzi a cui dovranno essere scalati i 7.000 euro di incentivi per l'acquisto di auto elettriche. Aggiungendo il bonus rottamazione, questo nuovo modello può essere acquistato a partire da 17.900 euro.

FRANCE EDITION

Dal punto di vista tecnico, nulla cambia. Anche la Fiat 500 elettrica France Edition dispone di un motore da 87 kW in grado di spingere l'auto a 150 Km/h e di farla accelerare da 0 a 100 Km/h in 9 secondi. Grazie alla batteria da 42 kWh, l'autonomia è di 320 Km secondo il ciclo WLTP (Qui la guida). Sul fronte della ricarica, in corrente continua è possibile alimentare questo modello sino a 85 kW.

Di serie un caricatore in corrente alternata da 11 kW. Quello che caratterizza la France Edition è la dotazione. Si distingue per i colori Onyx Black (nero pastello) e Solid White (bianco pastello), per i cerchi in lega da 16 pollici, per le finiture cromate e per il badge "France Edition". La versione berlina dispone di un tetto panoramico in vetro, la cabrio di una capotte di colore nero. All'interno, spiccano i rivestimenti in tessuto Seaqual.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 689 euro oppure da Yeppon a 877 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Panda Elettrica, la Concept Centoventi vince il Car Design Award

La Concept Centoventi ha vinto il Car Design Award; su questa auto sarà basata la futura Panda elettrica che arriverà nel 2022.

Nei piani di Fiat c'è la volontà di portare al debutto nei prossimi anni la Panda elettrica. Tale modello si baserà sulla Concept Centoventi che era stata presentata durante il Salone di Ginevra del 2019. Un'auto davvero molto particolare, caratterizzata da scelte stilistiche e tecniche innovative. Proprio per queste sue caratteristiche ha conquistato il Car Design Award, nella categoria “Concept Car”. Secondo la giuria composta da 18 direttori dei Centri Stile di blasonate case automobilistiche a livello mondiale, la vettura “si contraddistingue per l'innovativo concetto modulare e per l'eccezionale impiego di colori e materiali”.

Quando Concept Centoventi fu presentata, Fiat sottolineò che il veicolo incarnava il concetto di "less is more" che significa "togliere tutto ciò che di ridondante e complesso c'è in un'auto, lasciandone poi la scelta alla fantasia e al desiderio del cliente". Tale modello, infatti, è essenziale ma allo stesso tempo assolutamente personalizzabile. Partendo da una base unica, attraverso il programma “4U” l'autovettura potrà essere personalizzata scegliendo tra 4 tettucci, 4 paraurti, 4 copriruota e 4 pellicole esterne. Internamente gli accessori sono intercambiabili e installabili con modalità "plug and play".

Per quanto riguarda l'autonomia, Fiat aveva scelto di offrire una soluzione modulare per le batterie per avere più o meno percorrenza in base alle proprie necessità. Alcuni di questi concetti saranno portati anche sulla futura Panda Elettrica. E' già stato detto, infatti, che questo futuro modello incarnerà le caratteristiche della prima Panda e cioè la semplicità e l'essenzialità. Un'auto che nelle intenzioni dovrebbe essere proposta pure con un prezzo accessibile, il più possibile equivalente a quello del modello con motore endotermico. Una sfida non facile come ammesso dalla stessa Fiat. La Panda Elettrica dovrebbe arrivare nel 2022.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Emarevolution a 438 euro oppure da Media World a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE