Galaxy Z Flip: benvenuta One UI 2.5

Grandi novità in arrivo su Galaxy Z Flip.

Rispetto ad altri smartphone Samsung, sul Galaxy Z Flip il consueto aggiornamento mensile con le patch di sicurezza di Android si è fatto attendere un po' di più rispetto solito. Ma l'attesa è stata "premiata" con un corposo aggiornamento che ha portato anche altre novità.

L'azienda coreana ha infatti dato il via al rilascio della versione F700FXXU2BTH2 per il suo "foldable" che vede l'interfaccia utente One UI passare alla release 2.5 che ha fatto il suo debutto con la nuova versione 5G e con i Galaxy Note 20 e Galaxy Note 20 Ultra.

Per quanto riguarda la funzione Always On Display, è ora possibile scegliere anche una Bitmoji per la personalizzazione. Nella tastiera, inoltre, è stata aggiunta una funzione di ricerca su YouTube e la modalità divisa anche in orizzontale oltre ad una semplificazione della ricerca delle lingue in Impostazioni.

(aggiornamento del 24 August 2020, ore 11:42)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone 12, ancora speranze per lo schermo a 120Hz: indizi nell’ultima beta di iOS 14

Schermo a 120Hz sì o schermo a 120Hz no? Continuano i dubbi sul refresh rate del display dei prossimi iPhone 12: ma la beta 5 di iOS 14 riaccende la speranza.

Sui nuovi iPhone, ormai, sono rimasti pochi interrogativi. Col tempo ci siamo rassegnati al fatto che il notch, con ogni probabilità, sarà delle stesse dimensioni di sempre: sullo schermo con refresh rate a 120Hz, invece, continuano a susseguirsi voci contrastanti. Ci sarà, non ci sarà, sarà esclusiva solo dei modelli Pro: in questi mesi le abbiamo sentite tutte. E proprio quando ormai sembrava chiaro che nessuno dei quattro iPhone 12 in arrivo ne sarebbe stato equipaggiato, ecco l'ennesimo colpo di scena che riaccende le speranze.

I rumor - in generale - hanno una radice in comune, e cioè il fatto di essere notizie in cerca di ufficialità. Ma non per questo sono tutti uguali. Quello che vi riportiamo oggi, ad esempio, si basa sulla beta 5 di iOS 14: quindi su una base solida. Anche se niente ci assicura che altrettanto solide, poi, siano le deduzioni. Ma veniamo al dunque: un utente ha infatti notato, dopo aver aggiornato il suo iPhone 11 Pro Max all'ultima versione del sistema operativo, una nuova opzione. Un interruttore dedicato alla limitazione del refresh rate dello schermo a 60Hz.

Auto a guida autonoma nel Regno Unito: i sudditi di Sua Maestà dicono “No, thanks”

Gli automobilisti sono ancora perplessi sulla sicurezza.

Auto a guida autonoma sì o no? YouGov l'ha chiesto agli automobilisti britannici, e il risultato del sondaggio non è proprio così promettente, tutt'altro, evidenziando una minore attitudine ad accettare la tecnologia rispetto ad altri mercati, Stati Uniti su tutti.

Così, mentre al di là dell'Oceano Atlantico già si pensa a tratti di strada dedicati esclusivamente alle auto a guida autonoma (è il caso del Michigan, con Ford e Alphabet in prima linea), oltre Manica la si pensa diversamente: alla domanda "Ti senti a tuo agio o a disagio con l'idea che le auto a guida autonoma possano circolare in autostrada a un certo punto del prossimo anno?" il 69% dei 1.947 adulti intervistati ha manifestato dubbi, perplessità e un certo grado di perplessità. Solo il 6% si dichiara "decisamente a mio agio", a cui si aggiunge un 9% di "abbastanza a mio agio". Questi i risultati:

Dall'analisi risulta poi come le donne siano meno propense alle auto a guida autonoma - 35% non molto a loro agio contro il 31% dei maschi, 41% per nulla a loro agio contro il 30% dei maschi - mentre com'era prevedibile il timore di trovarsi davanti in autostrada un'auto senza conducente è minore tra i più giovani e cresce invece oltre i 50 anni di età. A titolo esemplificativo:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Fall Guys è il titolo del momento. La versione per smartphone si avvicina

Fall Guys spopola su PC e PlayStation 4: potrebbe arrivare molto presto anche su smartphone

Fall Guys: Ultimate Knockout è il titolo del momento: la sua popolarità su PC e PlayStation 4 è alle stelle e sembra che il nuovo party game battle royale (non c'è modo migliore per descriverlo) di Mediatonic stia per invadere anche altre piattaforme. Mentre gli utenti Xbox One e Nintendo Switch attendono ancora notizie riguardo un porting per le loro piattaforme - che sicuramente arriverà, resta solo da capire quando -, sembra che qualcosa si stia già muovendo lato mobile.

Stando a quanto emerso da un post dell'analista Daniel Ahmad di Niko Partners, la società cinese Bilibili ha ottenuto i diritti per la pubblicazione di una versione mobile di Fall Guys, destinata esclusivamente al mercato cinese. Sembra quindi di assistere allo stesso iter che ha seguito anche PUBG durante la sua transizione verso il mondo mobile, visto che il primo sbarco su Android e iOS del celebre battle royale è avvenuto proprio in Cina.

Suicide Squad: Kill The Justice League è il nuovo gioco di Rocksteady. Video e dettagli

Previsto in uscita nel 2022 su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X, Suicide Squad: Kill The Justice League sarà uno sparatutto di azione e avventura

In occasione del DC FanDome, Rocksteady ha presentato con un trailer Suicide Squad: Kill The Justice League. Dopo il reveal di Gotham Knights, è stato dunque il turno del nuovo progetto realizzato dai creatori della serie Batman: Arkham.

Previsto in uscita nel 2022 su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X, Suicide Squad: Kill The Justice League sarà uno sparatutto di azione e avventura dove i cattivi più pericolosi dell'Universo DC saranno costretti a collaborare.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Galaxy Note 20 Ultra: il Gorilla Glass Victus stupisce nei drop test

Dopo ben 13 voli da un metro o più di altezza c’è solo qualche crepa nella back cover e tutto funziona alla perfezione. Mica male!

Tra le tante novità di Samsung Galaxy Note 20 Ultra c'è anche il Gorilla Glass Victus, l'ultimo ritrovato di casa Corning. L'azienda promette una resistenza a urti e graffi nettamente maggiore rispetto alla precedente generazione di Gorilla Glass: i test di JerryRigEverything non hanno evidenziato cambiamenti troppo grandi sul fronte dei graffi (anche se, ammette lo stesso YouTuber, ci vorrebbero test più precisi per apprezzare tutte le differenze, mentre nel video di oggi ci occupiamo delle cadute. E le notizie sono davvero ottime.

Nel video del canale YouTube PhoneBuff, realizzato con strumenti professionali adeguati per garantire la massima imparzialità possibile, lo smartphone viene messo a confronto con l'attuale top di gamma di casa Apple, ovvero iPhone 11 Pro Max. I due dispositivi affrontano molteplici cadute da 1 metro e più di altezza - una "di schiena", ovvero con la back cover che impatta contro il terreno, una di spigolo e ben 11 "di faccia". Il Note 20 Ultra ne esce con la back cover un po' scheggiata e qualche ammaccatura sulla scocca in alluminio, ma il display principale rimane intatto e tutto continua a funzionare alla perfezione. Da notare che di 11 cadute di piatto sullo schermo 10 di queste sono state da 1,5 metri di altezza. Per confronto, il telefono di Apple ha entrambi i vetri rotti, con quello posteriore che perde addirittura schegge; il touch del display funziona ancora, ma le fotocamere sono andate.

(aggiornamento del 24 August 2020, ore 11:47)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Moto G9 ufficiale, G9 Play in Italia: super autonomia e tripla fotocamera | Prezzo

Motorola Moto G9 Play punta tutto sull’autonomia e su un prezzo di vendita interessante.

Motorola Moto G9 è stato appena presentato in India, andandosi a posizionare nel segmento di fascia economica. Autonomia e fotocamera sono tra i suoi principali punti di forza. Lo smartphone arriva anche sul mercato europeo, dove si chiamerà Moto G9 Play.

Il successore del Moto G8 uscito a marzo scorso si caratterizza per il design che torna a riproporre il classico notch a goccia presente sulla parte alta del display, abbandonando il forellino a sinistra che aveva contraddistinto il modello precedente.

Sul retro sono presenti tre fotocamere con sensore principale da 48 MP con tecnologia Quad Pixel, mentre la batteria da 5.000 mAh dovrebbe garantire, a detta dell'azienda, fino a 2 giorni di autonomia.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Microsoft sostiene Epic nella battaglia contro Apple. Coinvolta anche WordPress

La perdita di Unreal Engine costituirebbe un danno tremendo per l’intero settore del mobile gaming, sostengono Epic e Microsoft. Intanto WordPress finisce nel dibattito.

Continua a imperversare il dibattito sulle regole dell'App Store di Apple, che si è acuito negli ultimi giorni dopo il ban di Fortnite di Epic Games. In questi giorni sono successe diverse cose degne di nota: dopo la minaccia di bloccare l'accesso a Epic all'intero SDK di Apple, Epic ha contro-argomentato che questo metterebbe in grave difficoltà tutti gli sviluppatori di giochi basati sull'Unreal Engine, e ha presentato una mozione per costringere Apple a lasciare in sospeso la terminazione finché la vertenza legale in corso tra le due aziende non sarà risolta.

A dare man forte a Epic è intervenuta anche Microsoft, che ha depositato una dichiarazione presso il tribunale che gestisce il caso sostenendo la posizione della software house. La casa di Redmond ha bisogno che Epic rimanga in grado di sviluppare il suo Unreal Engine, visto che lo impiega in Forza Street. Il presidente della divisione gaming Kevin Gammill ha definito l'Unreal Engine "tecnologia critica" per l'intero settore - il problema peggiore potrebbe essere per i titoli in fase di sviluppo avanzata. Gli sviluppatori sarebbero costretti a ripartire da zero, abbandonare il supporto alle piattaforme Apple o cancellare completamente il progetto. Per i titoli pubblicati, invece, non ci sarebbe più possibilità di correggere bug e problemi di sicurezza; sulle piattaforme Apple potrebbe essere necessario cambiare motore grafico, il che comprometterebbe il cross-play online.

Samsung Galaxy smarrito? Ecco come trovarlo anche se offline

Avete perso un dispositivo Galaxy e non è collegato alla rete? Ora è possibile trovarlo utilizzando gli altri Galaxy degli utenti.

Presto gli utilizzatori di prodotti Samsung potranno rintracciare il loro dispositivo Galaxy smarrito anche se questo si troverà in modalità offline.

La nuova funzione prende il nome di "Offline finding" e, stando a quanto riportato da @MaxWinebach, non sarebbe altro che un nuovo componente del servizio "Trova dispositivo personale" offerto dalla società coreana tramite il Galaxy Store.

COME FUNZIONA

In che modo è possibile rintracciare il proprio smartphone (o tablet) se questo non è collegato alla rete tramite Wi-Fi o connettività dati? Samsung si servirà dei dispositivi Galaxy degli altri utenti che si trovano nelle vicinanze per individuare l'ultima posizione del prodotto smarrito. Lo stesso procedimento - spiega la società - potrà essere utilizzata per smartwatch e auricolari.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 633 euro oppure da Media World a 719 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mi 10 Ultra, anche l’Europa lo vuole: petizione per convincere Xiaomi

Gli utenti lo vogliono, ma Xiaomi (per ora) ha altri piani.

Mi 10 Ultra, si sa, non arriverà in Europa. La decisione da parte di Xiaomi di non commercializzare lo smartphone annunciato un paio di settimane fa al di fuori dei confini cinesi non è piaciuta a tanti appassionati e fan del brand, tant'è che su change.org è stata pubblicata una petizione con cui si vuole convincere l'azienda a cambiare idea.

La motivazione è piuttosto curiosa:

Non va bene lasciarci decidere tra un Samsung con CPU Exynos e Huawei senza supporto Google,


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 633 euro oppure da Media World a 719 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE