Radeon RX 6000: 16GB di VRAM per la GPU top gamma Navi 21, 12GB per Navi 22

Nuove indiscrezioni sulle Radeon RX 6000 suggeriscono che i modelli più potenti avranno 16GB e 12GB di VRAM.

I dettagli sulle Radeon RX 6000 iniziano ad essere più consistenti ora che manca poco più di un mese dalla data di debutto fissata da AMD. Dalla rete giungono oggi nuove informazioni che riguardano il quantitativo di VRAM delle prossime schede grafiche basate su architettura RDNA2. Le indiscrezioni arrivano dal noto leaker _rogame (solitamente molto attendibile) che, con un post su Twitter, conferma che AMD equipaggerà il modello top di gamma con 16GB, optando invece per 12GB sulla variante meno potente.

Nel dettaglio, si fa riferimento alle GPU Navi 21 e Navi 22: la prima equipaggerà la prossima Radeon RX 6900, la seconda invece sarà adoperata verosimilmente sull'ipotetica Radeon RX 6800. Al momento mancano benchmark affidabili che possano chiarire dove andranno a posizionarsi Radeon RX 6900 ed RX 6800 rispetto alla GeForce RTX 3080 (QUI la nostra recensione); sembra quasi certo però che AMD offrirà un buon quantitativo di memoria video che, se confermato, sarà superiore all' attuale proposta GeForce RTX 30 di NVIDIA (RTX 3090 esclusa).

Ricapitolando, Radeon RX 6900 monterà 16GB di memoria GDDR6 - confermando quindi anche la notizia circolata nei giorni scorsi - mentre Radeon RX 6800 avrà invece 12GB GDDR6; entrambe le schede dovrebbero utilizzare un bus a 256 bit, salvo novità dell'ultimo minuto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CPU AMD Zen 3: niente serie 4000, si passa alla 5000. Ryzen 9 5900X a 12 core

La nuova linea di processori desktop AMD sarà la Ryzen 5000 e dovrebbe offrire fino a 12/16 core.

Sappiamo per certo che AMD presenterà i primi processori desktop con architettura Zen 3 l'8 di ottobre, un annuncio che nei giorni scorsi ha spiazzato un po' tutti ma che è stato accolto molto bene dagli addetti ai lavori, non solo per le novità che verranno introdotte, ma anche perché l'azienda ha mantenuto inalterata la propria roadmap nonostante le ottime vendite degli attuali Ryzen 3000.

Come per le Radeon RX 6000 - attese invece per il 28 ottobre - l'azienda fino ad ora non si è sbilanciata sulla nuova generazione di processori Ryzen, tuttavia abbiamo già qualche dettaglio: sappiamo che saranno costruiti con processo produttivo a 7nm+, avranno un diverso design del CCD (Core Complex Die) e un sottosistema cache migliorato. Tutte queste migliorie, unite a frequenze di clock più spinte degli attuali Zen 2, dovrebbero portare a un incremento dell'IPC di questi processori, quantificabile almeno nel 15%.

Quello che ancora non è certo, oltre alle prestazioni assolute delle CPU, è la nomenclatura che utilizzerà AMD per i nuovi Ryzen. In molti si aspettano che l'azienda mantenga l'attuale declinazione Ryzen 4000, mentre secondo le più recenti indiscrezioni sembra che il produttore di Sunnyvale possa optare per una più adeguata Ryzen 5000.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AMD Radeon RX 6000: prima foto reale e immagine del modello a doppia ventola

Arriva la prima foto reale della nuova top di gamma Radeon RX 6000.

Dopo la prima immagine ufficiale della nuova top di gamma Radeon RX 6000 - svelata ieri da AMD e "mostrata" anche in Fortnite - la febbre per le schede grafiche Radeon RX RDNA2 di nuova generazione sale ulteriormente grazie a JazTwoCents . Il noto youtuber ha condiviso non solo una foto reale della scheda, ma ha svelato un'immagine di quella che potrebbe essere la soluzione intermedia della nuova gamma di GPU desktop AMD.

Secondo quanto riportato, questa che vediamo nella foto in apertura è la nuova Radeon RX 6900 (o 6900 XT), una soluzione che, oltre a utilizzare un generoso dissipatore a tripla ventola e doppio connettore PCIe 8pin, dovrebbe montare una GPU Navi 21 basata su architettura RDNA2.

Lo youtuber mostra inoltre due inediti render: uno coincide con il modello a tripla ventola confermato da AMD...


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 248 euro oppure da Amazon a 295 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AMD svela la Radeon RX 6000, anche in Fortnite

Il design si può esplorare anche tramite la modalità creativa di Fortnite

Si preannuncia un autunno caldo per il settore delle schede video per PC: NVIDIA ha aperto le danze con la serie RTX 30 e AMD per tutta risposta ha confermato che il debutto delle schede grafiche basate sull'architettura RDNA 2 è fissato per il 28 ottobre. Sempre a ottobre, il 15 per l'esattezza, arriverà sul mercato la GeForce RTX 3070 che potrebbe trovare nella RX 6000 la sua principale antagonista - almeno stando ai primi riscontri dei benchmark che hanno evidenziato performance simili a quelle della GeForce RTX 2080 Ti.

Ci sarà tempo per valutare esattamente come sarà strutturata la gamma e quale sarà l'indice delle prestazioni massime, ma intanto AMD ha deciso di tenere alta l'attenzione nei confronti dei suoi prossimi prodotti svelando il design della scheda.

Il tratto distintivo è caratterizzato dal sistema di dissipazione che comprende un corposo corpo lamellare e una tripla ventola; nella parte superiore si possono inoltre individuare i due connettori di alimentazione a 8-pin - una soluzione più tradizionale rispetto al nuovo connettore unico a 12-pin che si trova delle RTX 30 Founders Edition. Nel complesso l'estetica appare maggiormente affinata rispetto a quella della precedente Radeon VII e in linea con lo stile delle schede custom sviluppate dai partner.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AMD Radeon RX 6000: al pari di una GeForce RTX 2080 Ti nei primi benchmark

Dai primi benchmark sembra che le nuove Radeon RDNA potrebbero battagliare senza problemi con le GeForce RTX 30

Dopo il clamore suscitato da NVIDIA con le GeForce RTX 30, ora è il momento di AMD che, come ormai saprete, si appresta ad annunciare le schede grafiche Radeon RX 6000 il 28 di ottobre. I dettagli tecnici sulle nuove Radeon con architettura RDNA2 sono molto pochi, e al di là di un presunto sample con 16GB di VRAM, fino ad ora non abbiamo avuto modo di vedere come si comporteranno queste GPU nei giochi.

Nelle ultime ore però un misterioso sample di Radeon RX è stato avvistato sul database di Ashes of The Singularity, il tutto con interessanti spunti di riflessione. Il test in questione svela il risultato di questa inedita GPU Radeon che, con settaggi Crazy e risoluzione 4K riesce ad ottenere 6200 punti (su API DirectX 11).

Questo risultato è in linea con quello di una GeForce RTX 2080 Ti (parliamo di frequenze di fabbrica, no overclock quindi) e nettamente superiore a quanto può offrire l'attuale Radeon RX 5700 XT. Rapportato invece a una GeForce RTX 3080, il risultato è nettamente inferiore visto che la GPU Ampere di NVIDIA riesce tranquillamente a raggiungere gli 8700 punti (DirectX 12 in questo caso), con picchi anche di 9600 punti (probabilmente in overclock).


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE è in offerta oggi su a 369 euro oppure da Amazon a 483 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AMD Ryzen 4000 Zen 3: in arrivo CPU fino 16 core con cache ridisegnata

I nuovi processori Ryzen basati su architettura Zen 3 avranno un massimo di 16 core e una cache onboard ridisegnata.

AMD si prepara a un autunno caldo e ricco di novità per il mercato PC desktop: da un lato le schede grafiche Radeon RX 6000 RNDA, dall'altro i processori Ryzen di nuova generazione basati su architettura Zen 3. La presentazione delle CPU Zen 3, fissata per l'8 ottobre, ha preso tutti alla sprovvista, ma allo stesso tempo è stata accolta molto bene dagli addetti ai lavori che si aspettano ora un sorpasso "definitivo" (o quasi) rispetto a Intel e ai prodotti della serie Core 10a gen "Comet Lake-S" annunciati ad aprile.

In attesa di dettagli ufficiali, dalla rete arrivano succose indiscrezioni su quelle che potrebbero essere le carte vincenti dei nuovi Ryzen desktop, non troppo lontani dagli attuali Ryzen 3000, ma con alcuni accorgimenti che dovrebbero permettere ad AMD di offrire un ulteriore miglioramento rispetto alle proposte attualmente presenti sul mercato.

Secondo quanto trapelato da quello che sembra un documento interno AMD riservato agli sviluppatori, le CPU Zen 3 proporranno una sostanziale rivisitazione della configurazione dei CCD/CCX nonchè della cache e del supporto memoria.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 472 euro oppure da eBay a 594 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AMD Radeon RX 6000: avvistato un presunto prototipo con 16GB di VRAM

Dal web arriva quella che sembra essere la prima immagine di un prototipo di Radeon RX 6000 con 16GB di VRAM.

A poche ore dall'annuncio di AMD sulla presentazione delle schede grafiche Radeon RDNA2, attese per il 28 ottobre, in rete è apparsa la foto di quello che sembra essere a tutti gli effetti un prototipo delle nuove Radeon RX 6000. Oltre all'immagine che vi proponiamo a seguire, al momento non sono emersi dettagli di tipo tecnico (come del resto fino ad ora), quindi non possiamo confermare al 100% che si tratti di un'ipotetica Radeon di nuova generazione, tantomeno che la foto in questione sia recente o risalente a qualche settimana fa.

Fatta questa premessa, la foto in questione offre in realtà diversi spunti che inducono a pensare che la scheda in questione sia proprio un nuovo modello Radeon consumer, verosimilmente una GPU basata su architettura RDNA 2.

Non possiamo parlare con sicurezza della tanto discussa "Big Navi", tuttavia analizzando bene l'immagine notiamo che l'etichetta riporta la dicitura XT, tipico dei modelli Radeon. La scheda grafica in questione sembra essere dotata di una GPU più massiccia rispetto a Navi 10 (almeno vista dall'alto) inoltre monta 8 chip di memoria GDDR6 Samsung da 2GB, verosimilmente su bus a 256 bit.


Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 650 euro oppure da eBay a 743 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Lenovo ThinkStation: 18.000 dollari per il modello con Ryzen ThreadRipper 3995WX

La nuova variante della workstation Lenovo utilizza il potentissimo Ryzen ThreadRipper 3995WX, il prezzo però è proibitivo.

Lenovo ThinkStation P620 è tra le prime (o poche) workstation desktop ad utilizzare il potentissimo processore Ryzen ThreadRipper 3995WX PRO, prodotto di punta della linea ThreadRipper PRO annunciata da AMD lo scorso mese di luglio. Ricordiamo che questi modelli di CPU non sono venduti sui classici canali retail, ma sono riservati ad OEM e SI (System Integrator), di conseguenza non abbiamo modo di sapere quanto possa costare realmente un prodotto di questo tipo.

I Ryzen ThreadRipper 3000 PRO sono una via di mezzo tra i Ryzen ThreadRipper 3000 e i modelli server EPYC 2 "Rome", modelli questi ultimi dai quali ereditano il supporto esteso per la memoria RAM. I Ryzen ThreadRipper "standard" supportano 512GB DDR4 ECC su 4 canali, le varianti PRO invece fino a 2TB di RAM DDR4 ECC su 8 canali.

Il Ryzen ThreadRipper 3995WX PRO può contare su 64 core/12 thread, ha una frequenza base di 2,7 GHz con Boost a 4,2 GHz e un TDP impostato a 280 watt; a bordo troviamo anche un'ampia capacità di espansione grazie a ben 128 linee PCIe 4.0.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AMD, è ufficiale: CPU Zen 3 l’8 ottobre e Radeon RX 6000 RDNA2 il 28

AMD conferma ufficialmente che i nuovi processori Zen 3 e le Radeon RX 6000 arriveranno a ottobre.

AMD rompe finalmente gli indugi e, dopo le indiscrezioni di ieri, svela la data di lancio per le schede grafiche basate su architettura RDNA 2. Non solo: con un colpo a sorpresa annuncia anche l'arrivo dei processori con architettura Zen 3.

Segnatevi queste date: l'8 ottobre arriveranno i nuovi processori Ryzen 4000, il 28 ottobre invece le schede grafiche Radeon RX 6000.

A confermare le date di lancio ci pensa il CEO di AMD, Lisa Su, che su Twitter pubblica un post relativo ai nuovi Zen 3 e riprende un altro tweet di Radeon RX, confermando di fatto anche le schede video RDNA 2.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

GPU AMD Radeon 6000 con RDNA 2, l’annuncio potrebbe essere vicino

AMD potrebbe togliere presto i veli alle nuove schede grafiche Radeon con architettura RDNA 2

Mentre tutti parlano di GeForce RTX 30 e i primi esemplari in preordine su Amazon vengono esauriti in 30 minuti, AMD potrebbe rispondere a breve con il lancio delle schede grafiche Radeon basate sulla rinnovata architettura RDNA 2. Sappiamo da tempo che AMD dovrebbe avere già pronte le prime schede basate su GPU Navi 21 (RDNA 2 appunto), ma negli ultimi giorni le indiscrezioni e gli indizi trapelati fanno pensare che l'azienda sia ormai prossima al lancio.

Tutto è partito dall'Easter Egg scoperto su Fortnite dalla streamer GinaDarling. Dopo essersi nascosta nell'AMD Battle Arena, ha trovato una stanza segreta con una console che è riuscita a sbloccare con il codice 6000. Successivamente ha ricevuto il seguente messaggio:

Something big is coming to the AMD battle arena


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE